Il tempo delle parole è finito

Discussioni civili su argomenti politici, locali o nazionali.

Moderatore: MODERATORE

Rispondi
Mimmo
GURU del Forumanicomio
Messaggi: 5625
Iscritto il: 30 ago 2007, 23:58
Località: Provincia di roma

Il tempo delle parole è finito

Messaggio da Mimmo »

Siate semplici e sinceri, o almeno provate ad esserlo. Non raccontateci di un Paese che non c’è e non fateci sognare un Paese che non ci sarà. Facciamo tutti insieme una modesta professione di concretezza e di umiltà. Il tempo delle parole vuote è finito. La stagione degli annunci si è spenta nella miseria dei risultati e in un gioco per nulla divertente di apparenze e di ombre, in cui il pubblico si è mischiato al privato, il politico al personale in un impasto che farebbe la fortuna di un commediografo. Nella nostra attualità c’è poco teatro, ci sono molti sguaiati teatrini. C’è troppo avanspettacolo.
Il Paese sta attraversando una delle crisi più serie della sua storia. Ha bisogno di essere credibile non solo nei confronti dei mercati e delle istituzioni europee ma anche con se stesso.
«Lasciate che chi non ha voglia di combattere se ne vada. Dategli dei soldi perché acceleri la sua partenza, dato che non intendiamo morire in compagnia di quell'uomo. Non vogliamo morire con nessuno ch'abbia paura di morir con noi».
Avatar utente
Kharim
B.J.F.(butterfly japan fan)
Messaggi: 14219
Iscritto il: 16 lug 2007, 09:31
Località: Sicilia Bedda!!!

Re: Il tempo delle parole è finito

Messaggio da Kharim »

perchè limitarsi alle parole?
per me esistono 11 tipi di persone:
quelli che sanno cos'è il binario,
quelli che non lo sanno
e quelli che credono serva solo alla ferrovia....


=============================

Immagine ImmagineImmagine
coniatore del termine: Rombocomio
Mimmo
GURU del Forumanicomio
Messaggi: 5625
Iscritto il: 30 ago 2007, 23:58
Località: Provincia di roma

Re: Il tempo delle parole è finito

Messaggio da Mimmo »

Kharim ha scritto:perchè limitarsi alle parole?
è ora di abolirle le parole, è ora di agire.

Se nn si trova una coesione sociale e si raddrizza la barca con fatti veri, con leggi vere, con riforme vere non per un ceto che primeggi sugli altri, ma per l'Italia e gli italiani, se nn si fa qlc ..............questo paese è finito.

Il tempo delle parole è finito
«Lasciate che chi non ha voglia di combattere se ne vada. Dategli dei soldi perché acceleri la sua partenza, dato che non intendiamo morire in compagnia di quell'uomo. Non vogliamo morire con nessuno ch'abbia paura di morir con noi».
VDGG
Swakker PRO
Messaggi: 622
Iscritto il: 03 ago 2011, 13:02

Re: Il tempo delle parole è finito

Messaggio da VDGG »

Mimmo ha scritto:Siate semplici e sinceri, o almeno provate ad esserlo. Non raccontateci di un Paese che non c’è e non fateci sognare un Paese che non ci sarà. Facciamo tutti insieme una modesta professione di concretezza e di umiltà. Il tempo delle parole vuote è finito. La stagione degli annunci si è spenta nella miseria dei risultati e in un gioco per nulla divertente di apparenze e di ombre, in cui il pubblico si è mischiato al privato, il politico al personale in un impasto che farebbe la fortuna di un commediografo. Nella nostra attualità c’è poco teatro, ci sono molti sguaiati teatrini. C’è troppo avanspettacolo.
Il Paese sta attraversando una delle crisi più serie della sua storia. Ha bisogno di essere credibile non solo nei confronti dei mercati e delle istituzioni europee ma anche con se stesso.
E , la crisi petrolifera del 1973 no ? , troppo giovane sei , ragazzo ! .
Mimmo
GURU del Forumanicomio
Messaggi: 5625
Iscritto il: 30 ago 2007, 23:58
Località: Provincia di roma

Re: Il tempo delle parole è finito

Messaggio da Mimmo »

VDGG ha scritto:
Mimmo ha scritto:Siate semplici e sinceri, o almeno provate ad esserlo. Non raccontateci di un Paese che non c’è e non fateci sognare un Paese che non ci sarà. Facciamo tutti insieme una modesta professione di concretezza e di umiltà. Il tempo delle parole vuote è finito. La stagione degli annunci si è spenta nella miseria dei risultati e in un gioco per nulla divertente di apparenze e di ombre, in cui il pubblico si è mischiato al privato, il politico al personale in un impasto che farebbe la fortuna di un commediografo. Nella nostra attualità c’è poco teatro, ci sono molti sguaiati teatrini. C’è troppo avanspettacolo.
Il Paese sta attraversando una delle crisi più serie della sua storia. Ha bisogno di essere credibile non solo nei confronti dei mercati e delle istituzioni europee ma anche con se stesso.
E , la crisi petrolifera del 1973 no ? , troppo giovane sei , ragazzo ! .
andavo a piedi nn me la ricordo :D
«Lasciate che chi non ha voglia di combattere se ne vada. Dategli dei soldi perché acceleri la sua partenza, dato che non intendiamo morire in compagnia di quell'uomo. Non vogliamo morire con nessuno ch'abbia paura di morir con noi».
VDGG
Swakker PRO
Messaggi: 622
Iscritto il: 03 ago 2011, 13:02

Re: Il tempo delle parole è finito

Messaggio da VDGG »

Mimmo ha scritto:
VDGG ha scritto: E , la crisi petrolifera del 1973 no ? , troppo giovane sei , ragazzo ! .
andavo a piedi nn me la ricordo :D
Scarpantibus .
Rispondi